| by Gianni Gasparetto | No comments

11 concetti più importanti nella finanza comportamentale

La finanza comportamentale è un famoso campo della finanza che suggerisce teorie basate sulla psicologia umana (psicologia finanziaria o economia comportamentale) al fine di spiegare il concetto di anomalie del mercato azionario, che includono i picchi ed i crolli dei prezzi sui mercati azionari.

La finanza comportamentale suggerisce che la struttura delle informazioni e delle caratteristiche di tutti i partecipanti al mercato (dai piccoli azionisti ai grandi fondi) gioca un ruolo importante nel processo decisionale come risultato complessivo.

Finanza comportamentale e investitori

La finanza comportamentale è più incline verso gli investitori e il loro processo decisionale per i seguenti motivi:

  • Un individuo che è in grado di identificare i difetti del suo comportamento è in grado di ottimizzare la sua decisione ed è abbastanza saggio da imparare dai suoi errori.
  • Le anomalie sono una parte estremamente importante della gestione attiva.
  • Gli individui, che credono che i mercati siano razionali e che i prezzi includano tutti i tipi di informazioni disponibili, sono in grado di fare affidamento sulla gestione passiva.

Psicologia e finanza o Tu ed il tuo cervello!

Il cervello e la sua composizione hanno subito molte evoluzioni fino ad oggi. L’attuale composizione è originata dai vecchi tempi dell’età della pietra, quando i bisogni di base erano la caccia e la sopravvivenza. I bisogni di quel tempo erano diversi da quelli in età moderna. L’attuale composizione e la sua struttura non sono adatte all’età moderna.

Secondo la ricerca cerebrale, ci sono tre centri all’interno del cervello. Tutti questi centri sono sviluppati e interagiti in un modo molto diverso.

  • Il sistema limbico si occupa delle emozioni. (Memoria ed emozioni, primo apprendimento, istinto gregario)
  • La corteccia si occupa della logica. (Intelligenza, creatività, solidarietà, ideali)
  • Sistema Rettiliano si occupa delle funzioni del corpo. (sopravvivenza, fuga, temporalità, sessualità)

SISTEMA LIMBICO

Il sistema limbico è responsabile di tutti i tipi di emozioni, tra cui l’eccitazione e la paura. Il limbico sembra essere la parte più antica. Le emozioni facevano parte della vita prima che arrivasse la logica. Questa parte del cervello funziona molto rapidamente.

CORTECCIA

La Corteccia è fondamentalmente responsabile di tutto l’apprendimento, la concettualizzazione, il pensiero logico, il calcolo e la pianificazione finanziaria. La Corteccia lavora lentamente e richiede tempo per prendere una decisione di investimento.

Queste due parti del cervello svolgono un ruolo molto importante nel processo decisionale. Entrambi funzionano in modo molto diverso, ma funzionano insieme.

Corteccia e sistema limbico formano insieme due tipi di sistemi. I modelli comportamentali sono sostanzialmente controllati da questi due sistemi:

  • Prevenzione delle perdite.
  • Ricerca della ricompensa

Secondo un vecchio ed esagerato termine usato in borsa: l’intero mercato si muove tra la paura e l’avidità che sono due estremi fini della prevenzione delle perdite e della ricerca della ricompensa.

Psicologia ed economia

Per prendere le migliori decisioni finanziarie, che sono libere da qualsiasi tipo di emozione per gli investimenti finanziari, è necessario rimanere razionali. C’è un economista nel profondo di ogni individuo.

L’economista che è in te ti fa guadagnare pane e burro lavorando. Tuttavia, nessuno nasce con superpoteri, di ricordare ogni tipo di informazione e di prendere decisioni libere dalle emozioni.

Il problema principale con gli individui e le loro capacità di prendere decisioni è che hanno il bisogno di portare con sé tutta la loro storia di sviluppo.

Questa informazione sullo sviluppo è stata utile molto tempo fa, ma oggi in questo mondo moderno, quel tipo di informazione non va bene. Oggi è importante combinare le dinamiche comportamentali dei vecchi tempi con il pensiero logico.

La finanza comportamentale è stata in grado di derivare le dinamiche comportamentali che possono essere combinate con il pensiero logico. Oggi, un individuo che conosce e comprende queste scienze comportamentali è in grado di conoscere le sue abilità e migliorarle.

Che cos’è “Behavioral Economics”?

L’economia comportamentale è lo studio della psicologia e della finanza, in quanto si riferisce al processo decisionale alla base di un risultato economico di individui e istituzioni.

Il premio Nobel per l’economia è già stato assegnato a numerosi teorici della finanza comportamentale che includono Daniel Kahneman, Richard Thaler e pochi altri.

OSSERVAZIONI SULL’ECONOMIA COMPORTAMENTALE:

La finanza comportamentale ha fatto parte di alcuni importanti laboratori di ricerca e da allora sono state fatte molte osservazioni.

La paura della perdita contro l’eccitazione di guadagnare:

Il motivo principale per cui gli investitori mettono i loro soldi, guadagnati duramente, in qualcosa è per trarne profitto. Tuttavia, sono ben consapevoli del fatto che il profitto non è l’unica cosa che dovrebbero aspettarsi.

Con ogni investimento, le probabilità di far fronte ad una perdita sono uguali a quelle del profitto, 50% e 50%, ma queste due probabilità non lasciano lo stesso impatto sugli investitori.

Secondo l’osservazione comune, la paura di perdere i propri soldi è molto più grande dell’eccitazione di guadagnare qualcosa.

Inoltre, è difficile per loro accettare di aver preso una decisione sbagliata di investimento. Si aggrappano alla loro decisione e sperano di ottenere i loro soldi alla fine della giornata.

In tali casi, gli investitori di solito finiscono per perdere tutto!

Credere a tutto ciò che vogliono

Gli investitori hanno una grande tendenza a ignorare completamente tutte le cattive notizie di investimento che li circondano. Invece credono in qualunque cosa vogliano credere, anche se ciò significa mettere in gioco i loro investimenti.

A volte usano informazioni completamente prive di fondamento per supportare ciò in cui credono. D’altra parte, un investitore di successo fa un’analisi approfondita dei mercati finanziari prima di investirvi.

Impatto delle informazioni dettagliate

Gli investitori sono più propensi alla “Quantità che alla qualità”. Leggere informazioni precise ma brevi non ha impatto su di loro. Si sentono invece più motivati ​​a leggere informazioni dettagliate, quasi prolisse. La lunghezza delle relazioni svolge un ruolo importante nel processo decisionale.

Confusione nel prendere una decisione di investimento:

Una delle cose principali che confonde gli investitori nel prendere una decisione finale è la presenza di molte scelte. Quando un investitore ha molto da scegliere, la sua mente inizia a tirare ad indovinare.

Le opzioni che hanno prodotti identici o prezzi simili tendono a confondere gli investitori. In tale scenario, invece di fare una scelta razionale, scelgono casualmente un’opzione che può rivelarsi peggiore in futuro.

Flusso:

Gli investitori hanno una grande tendenza a seguire il flusso.

Ci sono momenti in cui seguono il flusso, pensando che, poiché la maggior parte delle persone è incline a seguirlo, potrebbe essere la scelta giusta.

Questo può condurli a grosse perdite.

Pregiudizi comportamentali:

Per gli investitori, l’intero processo decisionale è una guerra tra cervello ed emozioni. C’è un’enorme percentuale di pregiudizio coinvolto in una decisione presa dalla maggior parte degli investitori.

Ecco gli 11 punti

BIAS DI CONFERMA

Le persone sono più inclini a recepire/catturare qualsiasi informazione che supportino ciò che hanno in mente. Le loro convinzioni esistenti hanno un enorme impatto sulle decisioni che prendono per i loro investimenti. Qualsiasi informazione a supporto della loro convinzione, attira immediatamente la loro attenzione. A volte, non cercano nemmeno conferme da altre fonti per capire se sono informazioni reali.

2. CONTABILITÀ MENTALE

Le persone tendono a vedere i soldi in maniera differente, se guadagnati duramente oppure ereditati. A volte, la società su cui hanno investito e che precedentemente ha fatto guadagnare loro molti soldi, ha un posto speciale nel loro cuore. Non smetteranno di investire su essa, anche se sta scendendo o sta passando un periodo buio. La necessità di rimanere fedeli a quell’azione influenza la capacità decisionale di molti investitori. Allo stesso modo, se ereditano le azioni dai loro genitori, preferiscono trattenerle, anche se stessero perdendo.

3. ILLUSIONE DI CONTROLLO

La maggior parte degli investitori prende la propria decisione sotto l’illusione del controllo. Ad esempio, se una persona ha avuto una sua teoria, un suo pensiero su un’azione in cui ha investito e questo ha fruttato un profitto, in seguito continuerà a credere che la sua teoria sia tutto ciò di cui ha bisogno per operare nel mercato azionario. L’idea di avere il controllo sulle decisioni senza prendere aiuto da alcuna informazione esterna, a volte porta al fallimento. Non esiste alcuna teoria che dimostri che se una persona ha avuto ragione ad investire in un certo modo, su un’azione specifica, possa aver ragione replicando anche su altre società.

4. DISTORSIONE DI SENNO

Alla gente di solito piace fare previsioni. Se una delle loro previsioni si avvera, avranno la voglia di fare di più. Tuttavia, l’investimento comportamentale è molto più che la gestione patrimoniale. Il mercato azionario è uno dei mercati più incerti al mondo. Nessuno potrà mai essere sicuro di quello che succederà in futuro. Prendere una decisione puramente sulla base della previsione è la chiave per le cattive capacità decisionali.

5. COME ESSERE UN INVESTITORE MIGLIORE

Gli investimenti orientati al comportamento sono una cosa comune e ogni tanto tutti subiscono quella influenza. Tuttavia, la chiave del successo è superare in astuzia te stesso e prendere decisioni migliori che siano libere da qualsiasi tipo di emozioni.

6. ELIMINA LE EMOZIONI

Uno dei maggiori ostacoli al processo decisionale razionale è il coinvolgimento delle emozioni. Per essere un investitore migliore, tieni le tue emozioni da parte mentre stai facendo qualsiasi investimento. Non lasciare che il senso di lealtà a quel determinato titolo o eredità (come spiegato sopra) interferisca con la tua decisione. La tua decisione dovrebbe essere basata sulla base di statistiche.

7. FAI LA TUA RICERCA

Per prendere una decisione razionale libera da emozioni e credenze, è necessario mettere le mani su quante più informazioni si possano ottenere. La chiave per trovare informazioni giuste e autentiche è fare ricerche di finanza comportamentale. Mentre stai pensando di investire i tuoi soldi in qualsiasi azienda, fai le tue ricerche per avere un piccolo picco nel risultato delle decisioni che stai prendendo.

8. RESTRINGI LE TUE OPZIONI

Se nella scelta di un titolo da acquistare hai troppe opzioni, tutto ciò può confonderti, ma ciò che un saggio investitore può fare è restringere le sue opzioni. Sulla base della tua ricerca, restringi le opzioni disponibili di fronte a te. Una volta che hai finito con quella parte, sarà molto più facile per te prendere la tua decisione finale.

9. ESCI DAL MONDO DELL’ILLUSIONE

Nessuno sa tutto e nessuno ha il controllo su tutto. Per essere un investitore migliore, devi imparare questi due fatti. Se scegli di rimanere nell’illusione di sapere tutto, non sarai mai in grado di esplorare sempre di più il mercato azionario.

10. PREPARATI A TUTTI I TIPI DI RISULTATI

Quando un investitore pianifica solo il successo e si dimentica della perdita, ed è allora che esce dalla zona del pensiero razionale. Un buon investitore dovrebbe prepararsi ai risultati positivi e negativi, qualunque cosa accada.

11. TORNA ALLA VECCHIA SCUOLA

Hai mai sentito il termine “Non mettere tutte le uova nello stesso paniere”? Bene, questo termine si adatta perfettamente alla natura complessa del mercato azionario. Essendo uno dei mercati più incerti, non è mai una cosa saggia investire tutto in un unico titolo. Potresti finire male. Per essere un investitore migliore, devi diversificare il tuo investimento su asset diversi. Le probabilità di ottenere il massimo profitto di solito sono alte andando in questo modo.

Conclusioni

Le conclusioni ai miei articoli sono riconducibili sempre allo stesso punto. Nel trading sapere cosa si deve fare e soprattutto essere disciplinati nel seguire le regole è la chiave per guadagnare nel lungo periodo.

A presto!

Lascia un commento