| by Gianni Gasparetto | No comments

Come cancellare la paura di perdere denaro quando si fa trading

Se diventerai un trader, a un certo punto perderai denaro, e nel caso in cui ti trovi ancora nella fase di tentare di evitare tutti i trade perdenti e di cercare un sistema di trading “Sacro Grall” con un Percentuale di gain del 90% (si, perché non punti al 100%, lo sai anche tu che non è possibile), allora senti cosa ho da dirti.

Voglio svelarti questo segreto:
perdere fa parte, come vincere, del trading; le due cose sono inseparabili.

Se non impari a perdere correttamente, non guadagnerai mai soldi!
TUTTI i trader professionisti perdono denaro e sanno che fa parte del “gioco”.
Purtroppo, per molti trader, soprattutto i principianti e chi non ha una strategia operativa, ogni operazione è accompagnata da una tremenda PAURA di perdere denaro e talvolta un intenso attaccamento emotivo.

Alcuni dei motivi per cui i trader temono di perdere il proprio denaro

  1. Non comprendono che matematicamente, nel corso di una serie di operazioni, un trader può perdere la maggior parte delle proprie operazioni ed essere comunque ampiamente profittevole, la semplice matematica lo dimostra e dopo ve lo farò vedere.
  2. Hanno semplicemente paura, in generale, di perdere denaro.
  3. Stanno tradando posizioni troppo grandi, con leve enormi (rischiando più di quanto dovrebbero essere), o semplicemente la loro soglia di perdita è inferiore a quello che hanno messo sul banco, causando paura, notti insonni ed enormi oscillazioni emotive.

La Paura

Voglio soffermarmi su questa cosa: io stesso ho avuto una tremenda paura di perdere denaro, per molteplici cause. Ognuno ha la sua storia. Come detto questi possono essere i motivi e ne aggiungo degli altri:

  • Incapacità di accettare la perdita perché associata ad una sconfitta
  • Unico capitale disponibile (in borsa bisognerebbe tradare il capitale che si accetta di perdere)
  • Non conoscenza delle basi di money managment o comunque di gestione del rischio/rendimento
    qua ne parlo
  • Sono rimasto senza lavoro e cerco di arrabbattare uno stipendio, ma sono corroso dalla paura di perdere anche un euro.
  • Altro. Inserite voi quale

 Nel resto di questo articolo ti fornirò alcune informazioni sulla paura di perdere denaro nei mercati e su come conquistarlo. Queste sono alcune cose piuttosto potenti, quindi assicurati di leggere l’intero articolo e di rileggerlo se necessario. Ciò che impari qui dovrebbe darti il ​​potere di eliminare la paura di perdere denaro nei mercati e ti aiuterà a diventare un trader fiducioso ed emotivamente forte.

La paura di perdere denaro può essere una bella emozione naturale, ma dobbiamo trasformarne la concentrazione.

La paura di perdere denaro è una bella emozione da provare in molti settori della vita, se non l’avessimo ci sarebbe ancora più caos nel mondo e sui mercati. Gli umani sono protettivi nei confronti della loro ricchezza e delle proprietà che hanno acquisite; giustamente hanno lavorato duramente per ottenerle.

Tuttavia, nel trading, questa energia naturale difensiva ed emotiva deve essere trasformata e riorientata in un diverso stato mentale.
Invece di avere paura di perdere i tuoi soldi quando fai trading, devi avere il  totale controllo su ogni scambio; un trader ha il controllo completo della gestione del rischio di ogni operazione tramite lo stop loss e il giusto dimensionamento della quantità. 

Questi strumenti di gestione del rischio sono il tuo modo per  avere il controllo del tuo denaro e invece di essere “pauroso” dovresti sentirti forte e sicuro perché puoi predeterminare quanto ti senti a tuo agio nel perdere potenzialmente PRIMA di entrare in un trading.

Pensa sempre alla perdita che psicologicamente puoi sostenere senza alcun problema invece che pensare al guadagno.

Tuttavia, il solo utilizzo di questi strumenti del  controllo del rischio non è sufficiente per eliminare completamente la paura di perdere.

Ponetevi alcune domande serie

Se senti di avere paura quando fai un trade, devi porti 3 grandi domande (e rispondere onestamente):

1. Ho davvero le conoscenze e la fiducia per fare trading con soldi veri?

Se stai tradando i tuoi soldi, guadagnati faticosamente, ma non sai quale sia il tuo margine di trading e non hai fiducia al 100% delle tue capacità di analisi e di valutazione allora molto probabilmente non dovresti fare trading, o almeno dovresti passare del tempo in paper trading con una piattaforma demo.

Uno dei maggiori motivi per cui i trader hanno paura di perdere i propri soldi è perché non sono sicuri della propria capacità di fare trading! Sembra sciocco lo so, ma è verissimo; molti trader semplicemente non hanno una strategia, non hanno un piano di trading, un diario di trading, non sanno minimamente cosa sia il money management, ecc … semplicemente non sono ancora pronti a rischiare denaro reale sui mercati, quindi hanno una tremenda paura quando devono aprire una posizione.

2. Sto negoziando una posizione troppo grande per il mio profilo di rischio personale e tolleranza al rischio?

Se non sai quale sia la tua tolleranza al rischi, devi prima capirlo. Fondamentalmente è solo l’importo, in euro, che ritieni di poter perdere per essere al 100% a tuo agio nel caso l’operazione ti vada contro; perché PUOI perdere su qualsiasi trade, ricordalo! 
Devi prendere in considerazione la tua situazione finanziaria generale e determinare quanti soldi dovresti avere realisticamente e onestamente a rischio su qualsiasi operazione che andrai ad aprire; sii onesto con te stesso
Personalmente, per le operazioni intraday, non voglio mai perdere più di 50€ a trade.
50€ sono una soglia che mi fa stare tranquillo, sono a mio agio, per vari motivi:

  • non mi da alcun fastidio psicologico. 50€ li spendo anche quando vado a mangiare la pizza al ristorante con la mia compagna. Se usciamo anche con i figli invece è un salasso (ne abbiamo 5 in due!!!).
  • è facilmente recuperabile. Basta un operazione veloce e si recupera tutto. Più si lascia scappare la perdita e più diventa difficile recuperarla, sia a livello tecnico che psicologico.

 Devi pensare a te stesso come ad un gestore del rischio e come qualcuno che gestisce un grosso fondo, piuttosto che ad un ragazzetto che cerca di essere fortunato; la tua mentalità di trading influenzerà direttamente i tuoi risultati.

3. Capisco veramente la matematica che sta dietro al trading?

Quando dico i “calcoli sono alla base del trading” mi riferisco principalmente alla remunerazione del rischio e al modo in cui si collega alla percentuale di vincita complessiva. 
Faccio un esempio:
in una serie di 20 trades, è probabile che tu perda il 30% delle volteUn trader profittevole potrebbe perdere anche il 50 o addirittura il 60% delle volte.

Ma lui guadagna e tu perdi!

Questo semplicemente grazie alla percentuale di profit/loss che si va ad applicare o detto semplicemente quanto guadagni da ogni operazione e quanti lasci sul campo quando perdi

Abbraccia la convinzione che perdere va bene (se sai come farlo)

Perdere non è così catastrofico se stai tagliando rapidamente le tue operazioni sbagliate, perché così facendo preservi il capitale e quando arriveranno le operazioni vincenti ti ripagheranno quelle  perdenti. Questo è il potere del tuo rapporto rischio / rendimento medio su una serie di operazioni in corso; lo vedremo in azione di seguito …

Anche i trader molto redditizi in genere perdono più di quanto vincano, per dimostrare questo punto torniamo a dare un’occhiata all’esempio precedente:

Fidati della tua strategia e fidati della matematica

TU: su 20 trades, il 30% delle volte perdi. Ciò vuol dire 14 gain e 6 loss
Se ogni volta che guadagno, per timore di veder svanire il profitto chiudo dopo soli 5 tic di gain, mentre quando perdo lascio correre fino a 10 tic di stop ecco che ho:
14 operazioni x 5 tic = 70 tic di gain
6 operazioni x 15 tic = 90 tic di loss
Sono perdente di 30 tic

TRADER PRO: su 20 trades, il 60% delle volte perde. Ciò vuol dire 8 gain e 12 loss
Però applica un rischio/rendimento di 4/1 e cioè lascia correre 4 volte quello che invece stoppa. Ipotizzando che metta uno stop di 3 tic, lasci correre almeno per 12 tic:
8 operazioni x 12 tic = 96 tic di gain
12 operazioni x 3 tic = 36 tic di loss
E’ profittevole di 60 tic

Una bella differenza vero?

Può essere difficile associare “perdere” la maggior parte dei tuoi scambi con “fare soldi”, ma questa è la forza della matematica.

La matematica ci mostra che anche se perdiamo il 60% delle nostre operazioni, se lasciamo correre i gain di 4 a 1 rimaniamo comunque profittevoli. Ma basterebbe anche un banale 2:1

8 gain x 6€ = 48€
12 x 3€ = 36€ di loss
Profit di 12 tic

Se segui un piano, perdere è più facile da accettare, perché almeno avevi un piano e una tabella di marcia e sai esattamente cosa stai facendo!
Il cervello si tranquillizza; vede la  logica che ci sta dietro e quindi prova meno apprensione o paura. Il concetto è quello di “allenare” il tuo cervello ad accettare le perdite. 

Il “test della notte insonne”

Tutto ciò che abbiamo detto sopra è accurato e importante, ma esiste davvero un semplice “test della paura” che ho letto su internet e che trovo molto. Il test consiste nel valutare come ti senti la sera prima di andare a letto mentre hai una operazione aperta da portare in overnight. Se scopri che non riesci a smettere di pensare a quella operazione o sei incollato allo schermo del tuo computer/cellulare, per monitorarla, mentre dovresti dormire, hai ancora paura di perdere.

Regola semplice: se non riesci ad andare a dormire, con una posizione aperta e sentendoti a tuo agio allora:

1) Stai negoziando una posizione troppo grande o il tuo stop è troppo distante

2) Oppure, non hai idea di cosa stai facendo e non hai fiducia nelle tue operazioni

Conclusione:

La paura di perdere denaro o di perdere un trade può essere paralizzante.
Questo può farti perdere trades ad alta probabilità di gain.
Chiaramente, se vogliamo avere successo nel trading, dobbiamo vincere questa paura.
Eliminare la paura di perdere denaro e trades inizia con l’accettazione; dobbiamo prima accettare che perdere denaro è inevitabile. Dobbiamo imparare a conviverci.
Questo lo superiamo seguendo i concetti discussi sopra e riassunti brevemente:

  • Dobbiamo padroneggiare la nostra strategia. Sapere esattamente dove entrare e dove posizionare lo stop loss
  • Avere un piano di trading.
  • Non entrare con troppo capitale e non posizionare gli stop troppo lontani
  • Avere una solida gestione del rischio; questo significa ridurre le perdite e lasciar correre i profitti.
  • Almeno con un rischio/rendimento di 2:1
  • Fidati della matematica

Buona fortuna e a presto!

Lascia un commento